Un programma ricco di eventi della tradizione e di tante novità

Come avviene da tempo immemorabile, anche il 2019, a Santhià, inizia all’insegna del Carnevale Storico: come da tradizione, infatti, ‘l nos Carvè si aprirà con una cerimonia in piazza che segna ufficialmente l’inizio dei preparativi, a cui seguiranno le “giornate clou del Carnevale”, che si concluderanno il 5 marzo.

Il programma

Il programma

Domenica 6 gennaio 2019 – Apertura del Carvè
La cerimonia di apertura del Carnevale Storico di Santhià si terrà, come da tradizione, a partire dalle ore 18 nelle vie del centro. In Piazza Roma, alle ore 20.00, solenne Apertura del Carnevale. All’evento sono presenti tutte le Compagnie del Carnevale e le più importanti personalità cittadine: dalla Direzione del Carnevale allo Stato Maggiore, dal Corpo Pifferi e Tamburi alle Bande Musicali.

La tradizione delle Pule e delle Congreghe
L’apertura del Carnevale vede iniziare le tradizionali Pule, che vedono le Compagnie impegnate nella raccolta di fondi o di materiale per l’organizzazione della Colossale Fagiuolata. Ogni sabato e domenica successivi all’apertura del Carnevale, le Compagnie si dedicano a questa attività, ciascuna nell’area urbana o extraurbana di competenza.

Sabato 16 febbraio 2019 – Antico rito della “Salamada”
La tradizionale processione dei 15 suini da cui si ricavano i salami per la Fagiuolata è stata sostituita da qualche anno dalla sfilata dei figuranti travestiti da maiali, in chiave ironica, e dalla mascotte in cartapesta raffigurante l’animale, accompagnati dal Corpo Pifferi e Tamburi del Carnevale Storico di Santhià e dai membri della Direzione.


 

Il programma

Martedì 26 febbraio 2019 – Gran Galà delle maschere
La sera del martedì antecedente il Giovedì Grasso, alle ore 21.00, al Palacarvè, avviene la presentazione ufficiale della coppia scelta per impersonare Stevulin d’la Plisera e Majutin dal Pampardù. Maschere provenienti da Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia fanno da testimonial al passaggio di consegne dalla coppia uscente ai giovani designati per l’anno in corso. Ingresso ad offerta.

Giovedì 28 febbraio 2019 – Il tradizionale “Giòbia Grass”
La sera del Giovedì grasso, alle ore 20.30, al suono dei Pifferi e Tamburi del Carnevale Storico e delle due bande cittadine, i gruppi carnevaleschi organizzano lungo il Corso principale un percorso enogastronomico, formato da circa 20 stand, dove si distribuiscono gratuitamente cibi e bevande a tutti i convenuti. Alle ore 23.00 al Palacarvè Spettacolo musicale. Ingresso ad offerta.
 
Venerdì 1 marzo 2019 - Serata giovani
Alle ore 23.00 al Palacarvè si festeggia il Venerdì Grasso con un grande Spettacolo musicale pensato per i giovani d’età e di spirito. Ingresso ad offerta

Sabato 2 marzo 2019 – Cerimoniale Carnevalesco e consegna delle Chiavi della Città
In questa data sono racchiusi una serie di eventi diversi:
- Alle ore 20.30: Consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco alle maschere Majutin dal Pampardù e Stevulin d’la Plisera; a seguire proclama al Popolo di Stevulin e Ricevimento popolare.
- Sfilata lungo le vie cittadine del Corpo Pifferi e Tamburi e delle Bande Cittadine.
- Alle ore 22.00, al Palacarvè: Veglione carnevalesco in maschera, con ingresso delle maschere ufficiali. Ingresso ad offerta.
 
Domenica 3 marzo 2019 – Primo Corso Mascherato
Nel pieno del Carnevale di Santhià, la domenica è segnata da svariate manifestazioni, tra cui:
- Santa Messa speciale con le maschere.
- Alle ore 10.00: Sfilata lungo le vie cittadine con le maschere, i gruppi e le bande cittadine per accogliere l’arrivo di Gianduja, che verrà issato sul suo tronetto in Piazza Roma a presidiare i vari riti carnevaleschi.
- Alle ore 14.30: Primo Corso Mascherato di Carri e Maschere a piedi. Ingresso circuito 5,00 Euro; per residenti e bambini di età inferiore ai 12 anni ingresso gratuito.
- Alle ore 23.00, al Palacarvè: Veglione carnevalesco. Ingresso 10,00 Euro.
 
Lunedì 4 marzo  2019 – La Colossale Fagiuolata: dalla “sveglia alla distribuzione”
Il momento simbolo del Carnevale di Santhià si apre alle 5 del mattino con le “Sveglie” del Corpo Pifferi e Tamburi, che hanno il compito di destare i rappresentanti della Direzione che devono presiedere all’accensione dei fuochi con cui sarà preparata la Colossale Fagiuolata. A mezzogiorno in punto, grazie a 320 camerieri, verranno distribuiti gratuitamente alla popolazione 20 quintali di fagioli e 10 quintali di salami, per oltre 20.000 razioni.
Alle ore 15.30 al Palacarvè: Gran Ballo dei Bambini. Ingresso bambini gratuito; adulti € 5,00.
Lunedì 4 marzo  2019 – Secondo Corso Mascherato: Sfilata notturna
Il suggestivo spettacolo del Secondo Corso Mascherato inizia alle ore 20.45 e vede la partecipazione di carri e maschere appositamente illuminati per la versione notturna. Ingresso circuito 5,00 Euro; per residenti e bambini di età inferiore ai 12 anni: ingresso gratuito.
Alle ore 23.00: Al termine della sfilata la serata prosegue al Palacarvè con veglione danzante. Ingresso 10,00 Euro. 

Il programma

Martedì 5 marzo 2019 – I “Giochi di Gianduja”
Alle ore 10.00, un evento imperdibile per le vie di Santhià: tanti giochi risalenti al periodo medievale, a cui partecipano le varie Compagnie, sfidandosi tra di loro in una giornata all’insegna del divertimento.
 
Martedì 5 marzo 2019 – Terzo Corso Mascherato
Alle ore 14.30 inizia il Terzo Corso Mascherato, con la partecipazione alla sfilata lungo il percorso cittadino di maschere a piedi, carri allegorici, bande e gruppi storici. Ingresso circuito 5,00 Euro, per residenti e bambini di età inferiore ai 12 anni: ingresso gratuito.
Al termine: proclamazione dei vincitori delle varie categorie.
 
Martedì 5 marzo 2019 – Il “Rogo del Babàciu”
La cerimonia di chiusura del Carnevale, alle ore 22.00, si caratterizza per la deposizione di Gianduja dal suo tronetto e per il tradizionale “Rogo del Babàciu”, un pupazzo appeso su una pira e bruciato in Piazza Maggiore. Tutta la popolazione assiste all'accensione del rogo che segna la fine del Carvè, fra il suono delle campane a lutto e le note di una marcia funebre, che si tramuta subito dopo poche note in una "monferrina" sfrenata, un ballo che segna il ritorno dell’atmosfera tipicamente allegra del Carnevale.
Al termine, al PalaCarvè, premiazione dei vincitori delle varie categorie: consegna dei gagliardetti e del montepremi, alla presenza delle massime Autorità Carnevalesche e Cittadine.
 

Il racconto del nostro carnevale!


L'inno ufficiale del Carnevale di Santhià