La galleria civica d'arte contemporanea | Proloco Santhia

Dal 1964 uno dei fiori all'occhiello di Santhià


La Galleria Civica d'Arte Contemporanea della Città di Santhià nasce nell’anno 1964 con la prima edizione della Mostra di pittura che la Pro Loco cittadina organizza, dapprima come concorso regionale ma, già dall’anno successivo divenne Mostra a carattere Nazionale, crescendo di anno in anno e divenendo il concorso più longevo d’Italia, inserito tra le manifestazioni del calendario ufficiale dello Stato, con prestigiosi premi di rappresentanza delle massime cariche istituzionali: Medaglia del Capo dello Stato; del Presidente del Senato; del Presidente della Camera; Medaglione in Argento del sommo Pontefice.

L’ultima edizione del premio avvenne nell’anno 2010 e, dopo 47 anni ininterrotti non fu più possibile proseguire nell’organizzazione.

Tutti questi anni hanno lasciato alla città un grande patrimonio in quanto anno dopo anno le opere classificate ai primi posti vennero acquisite dall’ente organizzatore che diede vita alla Galleria Civica d’Arte Contemporanea con oltre 400 dipinti di proprietà della Pro Loco, opere di pittori di chiara fama, tra gli altri Ugo Nespolo, Franco Rognoni, Giancarlo Cazzaniga ecc., che, dall’anno 1980 erano esposte presso l’Auditorium di San Francesco di via Ospedale 11 e inserita tra i musei riconosciuti dalla Regione Piemonte.

In questo momento varie vicissitudini, non ultima le condizioni di degrado dello stabile, al limite dell’impraticabilità fanno sì che la Galleria non sia visitabile, ma soprattutto che le opere siano in grave sofferenza per via dell’altissimo grado di umidità ed è molto alto il rischio di danneggiare irreparabilmente un grande patrimonio della Città.

 
Tutti